mercoledì 4 dicembre 2013

L'orto dopo la neve

lunedì 18 novembre 2013

Le terze al lavoro

Continuano le attività del progetto legato all'orto: ecco gli alunni delle terze intente a piantare le insalate.



mercoledì 13 novembre 2013

L'orto della Prima B.

Sono germogliati alcuni dei semini che abbiamo piantato il 6 novembre: rucola, lattuga bionda ricciolina e cipolla.

La Quarta Tempo Pieno al lavoro


Con abilità e perizia gli alunni della 4^tp stanno allestendo l`orto piantando le insalate.

E' partito l'orto in cortile!!








Questa mattina i bambini della prima B hanno iniziato l'attività dell'orto piantando lattughe, rucola, aglio, cipolle, cece, noce e castagna.

Il nostro orto è anche su "Grow the planet"



mercoledì 29 maggio 2013

L'agricoltura per un nuovo mondo

Quella dell’agricoltura è una delle attività più antiche praticate dall’uomo e per molto tempo è stata fatta in armonia con la natura. L’uomo moderno, però, con pesticidi, veleni e macchine, ha rotto questo equilibrio e il cibo è diventato inquinato.
Noi bambini, con l’aiuto delle nostre maestre e di Maddalena, la titolare della fattoria biologica di Polverigi, abbiamo scoperto il sapore della frutta e della verdura biologica e  l’importanza degli insetti amici. In questi anni abbiamo anche realizzato un lombricaio e una compostiera.
Quest’anno, quasi tutti i lunedì io e la mia classe,andiamo in un campo piccolo vicino alla scuola per fare un’orto.
La prima volta che siamo andati all’orto era pieno d’erbaccia, allora abbiamo iniziato a tagliarla, rendendo fertile il terreno. Tutti noi ci aiutavamo a vicenda e siamo riusciti,con molta fatica,a piantare delle piantine perché c’erano gli animali che le mangiavano tutte. In inverno gli animali non si sono fatti vedere allora abbiamo piantato tante cose,con l’aiuto di un volontario dell’associazione “  noi  anziani  “ che si chiama Dino.
Noi il suo  aiuto di  siamo riusciti a piantare : fave,bietole,carciofi,ravanelli,finocchio selvatico,insalata,lattuga red, melo, pero, ciliegio. Noi di solito troviamo i vermi allora la nostra maestra ci dice di che significa che la terra è fertile. Qualche verme lo mettiamo nella compostiera. Dopo un mesetto siamo andati a raccogliere quello che c’era cioè ravanelli,insalata e lattuga red.
Questa attività mi è piaciuta molto perché siamo diventati dei piccoli contadini,ma la cosa brutta è che ultimamente piove sempre e non possiamo andarci. Speriamo che il tempo migliori!
E poi quello che abbiamo raccolto era buonissimo!
Leonardo

Il Progetto visto dai bambini

Noi ragazzi di 5° elementare già dall’anno scorso abbiamo inizizto  il progetto dell’orto :così. ogni lunedì andiamo lì a piedi in via Montecesa perché è vicinissimo a scuola.
La mastra ci divide in gruppi qualche ragazzino vanga, zappa, semina, rastrella, annaffia, sminuzza la terra e toglie le erbacce.
Questa attività per noi sembra molto divertente. Facendo questa attività impariamo anche a fare i “Baby contadini”. Facendo l’orto il tempo vola, perché oltre a lavorare ci divertiamo.
La maestra è andata in varie associazioni per sapere se ci potevano aiutare nella nostra iniziativa. Si è offerto volontario un signore bi nome Dino. Quest’uomo ha molta esperienza in questo campo lavorativo.
Ogni volta che andiamo lì ci spiega quello che dobbiamo fare. Egli ci dà  un aiuto a vangare il terreno e ci spiega cosa mettere e i vari tipi di culture.

venerdì 22 febbraio 2013

L’orto biologico

L'orto biologico

 


Oggi vi voglio parlare dell'esperienza dell'orto biologico.

Lo abbiamo iniziato alla fine della 4° e lo stiamo continuando anche in 5°. L'orto sta "sotto" la Costa del Borgo, in via Montecesa, è molto a nord ed è di fianco casa mia. 

Quando ci siamo andati la prima volta era un pezzo di terra con due o tre  coltivazioni, adesso, è un campo con dieci o undici coltivazioni, tre o quattro alberi da frutta e due olivi. Ora, per quanto è coltivato, sembra che non c'è più posto dove poter camminare.

Abbiamo piantato:insalata sia verde che rossa, finocchi, carciofi, ravanelli, bietole, melanzane, un melo, un pero, un ciliegio precoce e tante altre piante.

Fino ad ora abbiamo raccolto dei ravanelli, delle bietole, delle erbe miste selvatiche e delle insalate verdi e rosse.

Il raccolto, insieme alle olive, li abbiamo offerti anche  alla Preside, in segreteria, a certe maestre e alle nostre famiglie..Il raccolto è stato buonissimo soprattutto le insalate.

Il merito di tutto questo  è anche un po' di Dino, il volontario di "Noi Anziani", un'associazione che aiuta le persone; il resto è solo grazie a noi "piccoli contadini esordienti" e alla maestra: mano a mano che andiamo avanti, miglioriamo nel coltivare e nel raccogliere.

Questa esperienza per me è stata unica e la vorrei fare per sempre.

L'orto mi ha insegnato ad aspettare e ad avere pazienza nel raccogliere quello che piantiamo.

Mi ha fatto pensare ad una volta, che, le famiglie per sopravvivere dovevano piantare e lavorare sodo.

C. M. 5ªTP

 

lunedì 4 febbraio 2013

Tutti a raccolta..


 


Grazie ad una giornata di sole siamo ritornati all'orto. Finalmente sono germogliate le fave e, con nostro grande piacere, abbiamo raccolto qualche piantina d'insalata e le erbe selvatiche da cuocere con le bietole e gli spinaci.

martedì 8 gennaio 2013

Aggiornamenti

A causa delle cattive condizioni metereologiche, le attività sono state sospese, fatta eccezione di qualche sopralluogo e una fugace semina di fava, a fine novembre, insieme agli alunni di seconda.
Ieri siamo stati per piantare alcuni alberi da frutto (ciliegio, melo e pero) e per togliere le erbacce tra le insalate. Giovedì, se non pioverà, i nostri ospiti pianteranno l'ultima pianta: l'uva. Visto che loro sono più piccoli abbiamo preparato il buco per loro.